Furore: cosa vedere, dove pernottare e come raggiungerla

1564

Furore è un comune italiano in provincia di Salerno appartenente alla Costiera Amalfitana, dichiarato dal ’97 Patrimonio dell’Unesco ed entrato a far parte del Club dei Borghi più Belli d’Italia, un’associazione che promuove i piccoli centri italiano per il loro interesse storico, artistico e culturale. Furore nasce in epoca romana intorno al Fiordo, principale polo turistico del luogo e antico porto, in particolare da un originario casale amalfitano con la qualità di roccaforte. Si racconta che i suoi abitanti, pochi sin da principi, fossero relegati di Amalfi, e che fossero dediti alla pastorizia e all’artigianato. Attualmente, Furore continua a mantenere la sua antica conformazione per la quale non ha un vero e proprio centro abitato, ma si sviluppa tra i ripidi pendii delle rocce salernitane, ed è per questo che si è guadagnata l’appellativo di “paese che non c’è”. Per quanto riguarda le origini di questo nome, sicuramente molto evocativo, ci sono diverse ipotesi. Secondo alcuni deriva dalla denominazione latino Terra Furoris, alludendo alla forza con cui le onde s’infrangevano contro gli scogli; secondo altri era semplicemente il nome dell’antico proprietario del feudo; altri, invece, hanno preferito dar retta alla leggenda secondo la quale il Diavolo si aggirava per quelle terre. Un giorno, seguendo i costumi contadini, utilizzò per lavarsi l’erba di campo, non rendendosi conto che fosse orticante e finendo con l’urlare il proprio furore per giorni.

Cosa vedere a Furore

Fiordo di Furore

Fiordo
Più che Fiordo, quello di Furore dovrebbe essere definito come rìa: una spaccatura nella roccia solcata da un torrente divenuto secco, lo Schiatro, intorno alla quale si è formato il borgo in questione, che ha ospitato il celebre regista Roberto Rossellini con la moglie Anna Magnano, divenendo scenario del suo film L’amore. A questi ultimi in questione, è inoltre dedicato un piccolo museo nelle casette circostanti. Per le dimensioni ristrette dell’arenile circostante, Furore è una delle spiagge più riservate della costiera. E’ inoltre sormontata da un ponte alto 30 m, dal quale ogni anno si svolge il Campionato Mondiale di Gare di Tuffi di Grandi altezze.

Chiesa di S. Michele Arcangelo

Chiesa_San_Michele-FuroreSituata a Largo San Michele, la Chiesa di San Michele Arcangelo si fa portavoce dell’antico stile barocco. Si divide in tre navate, che terminano in un abside, divise da colonne con capitelli, sui quali poggiano degli archi acuti; il soffitto delle navate laterali presenta delle crociere a sesto acuto, il soffitto della navata centrale è piano. Gli affreschi che si trovano lungo le pareti e la natura dei materiali utilizzati per la costruzione sarebbero indice di povertà e fanno pensare che originariamente questa fosse una Chiesa popolare. Esternamente, ci si può perdere nei diversi colori delle maioliche vietresi che rivestono le cupole. La Chiesa è aperta per la messa la Domenica alle 11,00 e il Sabato pomeriggio.

Chiesa di S. Giacomo

San Giacomo
Per la sua antica denominazione, Sancti Jaconbi de Casanova, si pensa che la chiesa di San Giacomo sia la più antica di furore, addirittura costruita a partire da un’antica cappella rupestre, infatti a quei tempi l’area geografica in cui si colloca, prendeva il nome di Casanova. Come la Chiesa di San Michele Arcangelo, quella di San Giacomo si divide in tre navate, che terminano in un abside, divise da colonne con capitelli, sui quali poggiano degli archi acuti; il soffitto delle navate laterali presenta delle crociere a sesto acuto, il soffitto della navata centrale è piano. Interessante è il Campanile, che sembra essere il più alto della zona, la cui cupola è decorata con maioliche vietresi.

Ristoranti dove mangiare a Furore

Ristorante L’ Incanto Furore

L'Incanto
Un locale immerso nel blu delle pareti, rifinito con ceramiche vietresi che riportano dipinti, fedeli riproduzioni delle altre città costiere. Il Ristorante presenta una interna, dotata inoltre di angolo bar, e una terrazza esterna con vista direttamente su Capri e Faraglioni. La cucina sembra essere all’insegna della modernizzazione dei piatti tipici della tradizione mediterranea, tenendo fede alla freschezza e genuinità dei prodotti utilizzati. Recentemente è stato aggiunto anche il forno per le pizze, per cui è possibile gustare anche la vera pizza, morbida e verace. Il Servizio è veloce, efficiente e cordiale.

Info su L’ incanto – Ristorante:

Indirizzo:

L’ incanto – Ristorante, Camere,Pizzeria,Gluten Free,Last Minute Costiera Malfitana,Cerimonie – Via Nespoli, 5, San Michele SA

Tel.: 089 830778
Sito web: www.lincantofurore.it

Ristorante Al Monazeno

Il Monazeno
Il Monazeno prende il nome, appunto, dagli antichi Monazezi, ossia magazzini per gli attrezzi da pesca. Il locale, spazioso ed elegante, punta molto sulle specialità di pesce, tra cui sicuramente da provare sono la frittura all’Italiana e tubetti con i totani. Organizza matrimoni, ricevimenti e serate a tema; inoltre offre ai propri clienti partenza e rientro via mare per Amalfi.

Info su Ristorante Al Monazeno:

Indirizzo:

Ristorante Al Monazeno – Via Anna Magnani, 17, 84010 Marina di Furore, SA

Tel.: 349 077 2544
Sito web: www.monazeno-fiordo-furore.com

Hotel dove dormire a Furore

Hotel La Locanda del Fiordo

La Locanda del Fiordo L’Hotel La Locanda del Fiordo, perfetto per chi vuole rilassarsi, è situato a picco sul mare, circondato dalla natura e dall’ottimo profumo di limoni e olivi, non distante dalle altre città costiere. Ovviamente, grazie alla posizione privilegiata, tutte le stanze della struttura sono vista mare, con balcone, finestra o terrazza, arredati con pezzi tipici della costiera tra cui ceramiche vietresi e ferro battuto. Direttamente dalle camere, attraverso una discesa privata fatta di scalini, si accede alla scogliera, anch’essa privata, dotata di solarium con lettini, sdraio, ombrelloni, doccia e piscina idromassaggio. Inoltre, tra i vari servizi quest’hotel offre anche quello di organizzazione di escursioni, via terra o via mare, per: Sorrento, Positano, Amalfi, Grotta dello Smeraldo (Conda dei Marini), Capri, Ercolano, Vesuvio, Salerno, Ravello.

Info su Hotel La Locanda del Fiordo:

Indirizzo:

Hotel La Locanda del Fiordo – Via Trasita, 9, 84010 Furore SA

Tel.: 089 874813
Sito web: www.lalocandadelfiordo.it


Booking.com

La Taverna di Bacco

La Taverna di Bacco
Hotel in gestione all’efficiente e cordiale famiglia Ferraioli, immerso nel verde vicino a tutte le città costiere. Specializzato nell’organizzazione di eventi, offre ai propri clienti solo i migliori confort delle proprie stanze, le quali hanno nomi in particolari che richiamano la tradizione amalfitana (es. Lazzarella, Reginella ecc…). Il punto forte della Taverna è però il ristorante, antica Hostaria, tramandata di generazione in generazione dal 1930. L’inno del moderno ristorante, ovviamente, non può che essere la cucina sana, con prodotti di terra e di mare, ispirata a ciò che le stagioni correnti offrono con menù alla carta. E’ dotato sia di sale interne che esterne.

Info su La Taverna Di Bacco:

Indirizzo:

La Taverna Di Bacco – Via Antonio e Luigi Sementini, 28, 80131 Napoli

Tel.: 081 020 9646
Sito web: La Taverna Di Bacco

Hotel Holidays Fico D’India

Hotel Holidays Fico D'India
Un Hotel a strapiombo sul mare con vista della costiera, arredato interamente in stile mediterraneo, comprese le stanze private. L’ambiente risulta allo stesso tempo professionale ed accogliente, il personale cordiale ed efficiente, sempre pronto a dar sinceri consigli ai propri clienti, compreso il Signor Pino, titolare. Anche in questo caso è importante il ristorante, la cui cucina è il perfetto connubio tra innovazione e traduzione, mescolato alla genuinità dei prodotti freschi di giornata.

Info su Hotel Holidays Fico D’India:

Indirizzo:

Hotel Holidays Fico D’India – Via Aldo Moro, 2, 84010 Furore

Tel.: 089 830520
Sito web: hficodindia.com

Come raggiungere Furore

Prima di tutto, per arrivare a Furore, bisogna atterrare all’aeroporto di Capodichino di Napoli, di lì ci sono diversi modi.

In Auto

Prendere l’autostrada Napoli-Salerno, uscire ai Castellammare di Stabia ed iprendere la SS per Pimonte-Agerola. Seguendo questa strada, una volta giunti al Fiordo, proseguire in direzione di Amalfi,  al bivio di Pogerola, salire, attraversare Vettica, Conca dei Marini per poi arrivare al paese dopo circa 8 km.

In Treno – Bus

  • Prendere l’autobus ANM  C58 fino alla Stazione Centrale di Napoli (€ 1.10) oppure Alibus (€3.00 – valido per 90 minuti)
  • Dalla stazione di Napoli, prendere il treno in direzione Salerno.
  • Una volta giunti alla Stazione centrale di Salerno prendere l’autobus SITA diretto ad Amalfi
  • Una volta ad Amalfi scendere e prendere un altro autobus SITA diretto ad Agerola, per poi scendere a Furore Municipio, ossia al centro città.
  • Tuttavia bisogna fare attenzione, in quanto l’autobus ANM che porta dall’aeroporto fino alla stazione centrale la Domenica non c’è, e bisogna prendere uno degli Autobus SITA

Previsioni Meteo Furore (Weather)